Ying Gao e i vestiti che si muovono al primo sguardo


Due vestiti davvero particolari quelli creati dalla designer Ying Gao, bianchi ed eterei ma con un meccanismo hi-tech che li fa sembrare dotati di vita propria.

Basta guardarli ed ecco che il tessuto di organza fotoluminescente si anima e comincia a muoversi lentamente sulla pelle di chi li indossa. Un movimento, fluido e naturale, che ricorda quello di creature fluttuanti nelle profondità marine. Talmente ipnotico che, per un momento, sembra che i vestiti siano consapevoli di essere guardati.

Il segreto della loro “vitalità” è dovuto ad un piccolo meccanismo dotato di eye-tracking che Ying ha applicato ai vestiti facendoli muovere appena individua lo sguardo di qualcuno.

Le due “creature” di Gao fanno parte dell’installazione “(No)where (Now)here: Two Gaze-activated Dresses” che verrà messa in mostra al Museum of Contemporary Art di Shanghai nel novembre del 2013 e al Textile Museum di Toronto nel 2014. Per chi vuole un’anteprima c’è comunque un video.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: